Pink Floyd History Discography Pink Floyd Images Syd Barrett Discography David Gilmour Syd Barrett Images Forum Guestbook Staff Pink Floyd Style Updates Other sections Links Coverband Enjoy with us Pink Floyd Arts News Roger Waters David Gilmour images David Gilmour: words Roger Waters images Nick Mason Roger Waters: words Nick Mason images Nick Mason: words Richard Wright Richard Wright Images Richard Wright:words Discography Discography Discography Discography Syd Barrett Creations Concerts
Back to the index

David Gilmour
- On an Island -

On An Island - David Gilmour

Le foto di On An Island

Foto di gruppo
Foto di gruppo

Titles:
1 Castellorizon
2 On An Island
3 The Blue
4 Take A Breath
5 Red Sky At Night
6 This Heaven
7 Then I Close My Eyes
8 Smile
9 A Pocketful Of Stones
10 Where We Start

 

Iniziamo con la raccolta dei commenti scritti a caldo...

 

David Gilmour

Foto di Emanuela Crosetti
http://www.georgewonderwall.co.uk/

 

 

Veronica Waters (primo commento):

Io ho assistito assieme a Lorenzo la serata del sabato, stasera penso di preparare sia l'articolo e sia le foto che ho scattato.

Così a caldo posso dire che è stato un bel spettacolo, un buon prodotto riuscito....

Ma forse sapete che non sono il tipo da dire cose che non pensa o che fanno comodo alla situazione...e quindi non posso dirvi che ho provato anche noia nell'aver ascoltato certi pezzi del concerto...

ovvero..Roger Waters in qualche maniera era lì...e Gilmour ha fatto il suo lavoro, esser un buon chitarrista...con effetti sound davvero da brivido..

ma poi è restato qualcosa?

Si...Gilmour lascia il segno ma mai quanto Roger...

Sia chiaro...questa è un'opinione personalissima...dove arriva Gilmour non arriva Roger e viceversa...ma Roger ha con me qualche marcia in più...che mi fa diventare una fan a tutti gli effetti...

Gilmour mi trasmette delle strane sensazioni, come se i brani di Shine o come Time fossero dei brani da sfruttare...

mentre Roger li sente nel sangue anche a distanza di 30 anni...


Ultima cosa e chiudo, quando David ha fatto Echoes e c'era il momento del basso di Roger...come vi siete sentiti?
Io me lo sentivo vicino...

 

Richard Wright

Foto di Emanuela Crosetti
http://www.georgewonderwall.co.uk/

 

 

Veronica Waters (secondo commento):

Siamo ritornati tutti a casa freschi freschi di notizie, emozioni e forse anche delusioni.

24-25 e 26 Marzo abbiamo visto attraversare davanti ai nostri occhi il nostro David Gilmour.

Vi anticipo che in occasione avevo preparato due brochure da rilasciare a David, uno con le pagine di Style e un'altro sempre le pagine di Style ma interamente dedicate a David.

Ho avuto la fortuna di parlare col tecnico del suono, Mark, diciamo che ho fatto anche una mezza figura perchè i miei informatori infatti mi avevano raccomandato di non accennare nè pronunciare il nome di Roger, io ovviamente mentre questo Mark sfogliava contento (almeno sembrava) gli ho indicato una delle foto che ho con Roger.

Non vi dico con che occhi mi ha guardato, ma ho recuperato velocemente e l'ha portati in camerino da David.

Potete capire anche la dose di ansia che avevano in corpo..in quel momento...

Quindi questa è una mia vittoria, ma lo è anche per tutti perchè su quelle brochure c'è il nome di tutti VOI, coverband, la sezione di tutti siti dei pink floyd dove abbiamo fatto lo scambio di link .....

 

David Gilmour

Foto di Emanuela Crosetti
http://www.georgewonderwall.co.uk/

Guitar:

Ciao a tutti.
Venerdi ero al concerto....una parola : GRANDIOSO!!!!
Forse la prima parte dedicata al nuovo album era un po piu tranquilla,comunque ha spiccato proprio la tiltle-track:un pezzo straordinario con 2 assoli bellissimi.

Poi secondo me il vero concerto è iniziato nella seconda parte dove il buon David è andato a ripescare brani vecchi difficilmente riprodotti dal vivo ultimamente,in particolare mi riferisco a Echoes:dal mio punto di vista questo brano cosi come è stato riprodotto vale da solo il prezzo del biglietto!!!Che dire: una riproposizione potente con suoni bellissimi e comunque molto vicina alle versioni anni 70.

Anche la parte centrale,quella forse più psichedelica con corvi in sottofondo è stata molto coinvolgente.
2 parole anche per Wright:un ovazione di quasi 5 minuti come successo anche Parigi mi sembra testimoni l'affetto del pubblico e l'importanza di questo musicista nell'economia dei pezzi sia dal punto di vista strumentale che vocale(basti pensare che 3 dei pezzi piu belli sono proprio quelli dove interviene al canto anche Wright:Time,Wearing The Inside Out e Echoes).

 

David Gilmour

Foto di Emanuela Crosetti
http://www.georgewonderwall.co.uk/


G. Castrilli:


Ciao Veronica

ieri sono stato al concerto di Gilmour a Roma.
Che dire.

Altissimo livello, come sempre.


Stupendo. Sensazioni e atmosfere di altri tempi.
Rispetto al 2002 di Londra a livello di pezzi, ti parlo del secondo tempo ovviamente, la scaletta è perfetta e più completa, gli effetti scenici anche.
Secondo me è mancato una sola cosa; il coro. Se ti capita di riascoltare sul DVD di Gilmour i cori del 2002 mi darai ragione.


E' chiaro però che i pezzi che ha suonato ieri non avevano parti corali evidenti; quasi nulla.
Sono riuscito con un colpo di fortuna a trovare i biglietti tanto desiderati.

 

David GilmourDavid Gilmour

 

David GilmourDavid Gilmour